I migliori prestiti personali bancari

rata-prestito

Per recuperare i soldi necessari per realizzare un progetto o per far fronte con maggiore serenità ad una spesa più o meno importante sempre più persone si mettono alla ricerca degli istituti di credito che offrono i finanziamenti alle condizioni più convenienti. Grazie agli strumenti che sono a disposizione oggi (ci riferiamo ovviamente al web) è più semplice venire a conoscenza delle offerte proposte dai vari istituti: per scoprire la soluzione più adatta è però necessario sapere come individuare i migliori prestiti personali bancari e quali sono i fattori da analizzare.

Come individuare i migliori prestiti personali bancari

L’offerta di prestiti personali bancari è diventata davvero molto ampia e riuscire a capire quali sono le soluzioni migliori non è sempre facile. La prima cosa che molti osservano per fare un confronto è il TAN, ovvero il tasso annuo nominale, cioè il tasso di interesse che viene applicato dalla banca sulle somme erogate: di sicuro si tratta di un’informazione molto importante, ma non è sufficiente per capire qual è il miglior prestito personale bancario.

Bisogna prendere in considerazione infatti anche le spese accessorie e tutti gli altri costi legati al finanziamento: spese di istruttoria, imposte di bollo, spese di gestione rata, costo delle comunicazioni e altre voci possono incidere sul costo complessivo dell’operazione. Diventa quindi fondamentale valutare i TAEG delle varie offerte: il tasso annuo effettivo globale infatti esprime in percentuale il costo totale del prestito, comprensivo di TAN e di spese accessorie. Quindi, anche se il TAN è un dato importantissimo, non è detto che il prestito offerto con il tasso annuo nominale più basso sia automaticamente quello più conveniente: solo confrontando il TAEG si può avere un’idea esatta di quanto costerà il finanziamento.

Banca o finanziaria?

Altre cose da considerare sono la presenza o meno di un’assicurazione obbligatoria sul finanziamento e i tempi di erogazione: se una persona ha una certa urgenza di entrae in possesso delle somme richieste è probabile che badi più a questo dato che al costo del prestito (anche se ormai la maggior parte degli istituti è in grado di garantire l’erogazione in tempi abbastanza ristretti). È importante fare la distinzione tra prestiti personali bancari e prestiti personali erogati dalle finanziarie: spesso le banche sono più lente nell’erogazione, difficilmente rinunciano ai cosiddetti costi accessori e, occupandosi anche di altri settori finanziari, svolgono l’attività di scoring in modo meno accurato; tuttavia è possibile ottenere dei tassi di interesse più bassi e piani di ammortamento più lunghi.

rata-prestito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *