Prestiti tra privati Smartika

rata-prestito

Ottenere un prestito, spesso, può essere di fondamentale importanza per far fronte alle esigenze più disparate. Che sia per l’acquisto di un auto, per il pagamento dei propri debiti, per la ristrutturazione del proprio immobile o per avere liquidità, il prestito è necessario per tutti.

Che sia richiesto presso una banca o una finanziaria, per ottenere un prestito bisogna essere in possesso dei requisiti necessari richiesti. Si tratta quasi sempre di una busta paga con contratto a tempo indeterminato o della dichiarazione dei redditi, o di beni immobili a garanzia del debito, della firma di un garante o dell’assenza di situazioni di pignoramento o di segnalazioni come cattivi pagatori.

Se non si possiedono questi requisiti, è necessario cercare dei canali alternativi, e uno di questi sono i prestiti tra privati. Si tratta di piattaforme sulle quali è possibile caricare i propri dati, la propria richiesta, ed aspettare che più possibili finanziatori decidano di sottoscrivere la propria richiesta.

Normalmente, i finanziatori prendono piccole quote del prestito, riducendo così l’entità del rischio in caso di problemi con i pagamenti, ed è possibile riuscire ad ottenerlo anche se sprovvisti di tutte le garanzie solitamente richieste. In Italia operano varie piattaforme, di cui una delle più importanti è Smartika.

Prestiti tra privati Smartika: come funziona?

smartika prestitoSmartika è un intermediario finanziario, vigilato dalla Banca d’Italia, quindi completamente in regola con le norme del settore. Andando sul sito, è possibile scegliere se essere un prestatore o un richiedente. Nel caso dei prestatori, dopo essersi registrati, è possibile fare investimenti da un minimo di 100€, con un rendimento lordo garantito fino al 6,50%.

È possibile scegliere il livello di rischio dei propri prestiti, con il quale si otterranno più o meno interessi, e la durata, da 12 fino ad un massimo di 48 mesi. L’importo depositato per effettuare prestiti, viene automaticamente diviso in piccole quote di 50€ per ciascun prestito, limitando così le possibilità di eventuali perdite. Nella propria area riservata sul sito, è possibile tenere sempre sotto controllo la propria situazione di prestiti e pagamenti ricevuti.

Nel caso invece si voglia richiedere un prestito, è possibile, sempre andando sul sito e registrandosi, fare la propria richiesta allegando tutta la propria documentazione personale e di garanzia al debito. Con Smartika si possono richiedere da 1.000 a 15.000€, rimborsabili da 12 fino ad un massimo di 48 mesi, con dei tempi di valutazione della richiesta rapidi, al massimo 48 ore.

Per quanto riguarda i costi, questi dipendono dal livello di rischio con il quale viene giudicato il proprio prestito, chiaramente in linea con le garanzie prodotte. L’erogazione avviene attraverso bonifico bancario, e il pagamento con addebito diretto su conto corrente. In seguito, è compito della piattaforma la suddivisione dei pagamenti tra i vari prestatori.

L’età massima per richiedere un prestito è di 75 anni, da non superare al termine del rimborso del prestito, ed inoltre vengono valutate solo richieste in linea con la propria situazione reddituale, e solo in assenza di gravi situazioni di insolvenza ed indebitamento.

Ad oggi, Smartika conta quasi 6.000 prestatori attivi, con più di 4.500 prestiti erogati e più di 200 richieste in valutazione, confermandosi come un modo alternativo sia di ottenere un prestito quando magari questo viene negato da banche o finanziarie, sia di ottenere dei rendimenti più che discreti, sui propri capitali investiti.

rata-prestito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *