Prestiti veloci a protestati

rata-prestito

Ogni volta che parliamo dei requisiti necessari per ottenere un finanziamento facciamo riferimento all’affidabilità creditizia del richiedente: questo significa che le banche e le finanziarie prima di erogare le somme si accertano che il cliente non sia un cattivo pagatore o un protestato; ma quindi chi appartiene a queste categorie non alcuna possibilità di veder accettata la propria domanda? Scopriamo se esistono i prestiti veloci a protestati, quali sono le loro caratteristiche e cosa bisogna fare per poterli ottenere.

Chi è il protestato e quali finanziamenti può ottenere?

Il protestato è quella persona che ha subito un’azione di protesto perché non ha rispettato l’impegno legato al rimborso di un prestito, al pagamento di un assegno o di una cambiale. Proprio per questo motivo le banche e le finanziarie tendono ad inserire questi soggetti nella lista dei clienti poco affidabili. Con i prestiti veloci a protestati anche chi appartiene a questa categoria ha la possibilità di ottenere delle piccole somme di denaro in tempi molto ristretti. Il finanziamento più famoso a cui possono accedere i protestati è la cessione del quinto: l’istituto di credito concede il prestito perché il pagamento delle rate viene fatto direttamente dal datore di lavoro, che poi trattiene il relativo importo dallo stipendio del debitore.

Purtroppo la cessione del quinto è riservata ai soli pensionati e dipendenti pubblici e (in alcuni casi) privati che hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Inoltre prima che le somme vengano messe a disposizione del richiedente, anche se non sono lunghissimi, non possono essere considerati rapidissimi (dobbiamo ricordarci che i soggetti coinvolti nell’operazione sono quattro: richiedente, istituto erogante, compagnia assicurativa e datore di lavoro), quindi chi non rientra nelle categorie a cui il finanziamento è riservato (ad esempio lavoratori autonomi o soggetti senza busta paga) e chi ha bisogno di prestiti veloci deve guardare altrove.

I prestiti veloci a protestati: le alternatve

Chi è alla ricerca di prestiti veloci a protestati purtroppo non ha molte alternative a disposizione: molto spesso si fa riferimento ai prestiti cambializzati, ma nella realtà non sono molte le finanziarie importanti che accettano di erogare finanziamenti di questo genere, quindi la soluzione più comune è rappresentata dalla richiesta di prestito con garante. La presenza di questa figura (che si impegna a pagare le rate di rimborso nel caso in cui il debitore principale si dimostri inadempiente) mette al sicuro l’istituto erogante da spiacevoli sorprese. Bisogna considerare che i tempi di erogazione ridotti (spesso l’operazione si chiude in 24/48 ore) e il rischio assunto dalla finanziaria hanno un costo che si può manifestare con un tasso di interesse un po’ più alto rispetto a quello che viene applicato per i prestiti personali tradizionali.

rata-prestito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *